Cloud gaming e film streaming in 4K: i requisiti che deve avere la connessione internet

0
2071

Sono tantissime le generazioni di ragazzi che hanno trascorso interi pomeriggi a giocare con le console di videogiochi: questo, tuttavia, rappresenta il passato. Il futuro, infatti, è il cloud gaming, cioè quellamodalità di gioco in streaming senza la necessità di installare alcun gioco e senza dover disporre di un hardware specifico. Infatti, con il cloud gaming, i giochi vengono gestiti direttamente dal server e inviati agli utenti attraverso internet.

In pratica, i giochi vengono trasmessi tramite streaming sullo schermo del giocatore e per questo è necessario disporre di una connessione internet di un certo tipo, che puoi monitorare con un test velocità con SpeedCheck. Quando si parla di streaming, ovviamente, non si può non fare riferimento anche alla possibilità di gustarsi a casa propria dei film in qualità 4k, una delle richieste sempre più frequenti di tante persone che utilizzano internet.

I vantaggi del cloud gaming

La nuova frontiera del cloud gaming è molto vantaggiosa per diversi motivi:

  • si può accedere ad un’ampia offerta di giochi senza dover effettuare alcun download poiché il gioco parte in maniera automatica, visto che è già scaricato dal server;
  • si può giocare da diversi dispositivi (PC, tablet, smartphone, smart TV) e da diversi sistemi operativi;
  • si può accedere ai giochi in qualunque momento e da qualsiasi posto poiché il salvataggio avviene sul cloud;
  • non bisogna disporre di alcun hardware.

Come detto, l’unico requisito è quello di avere una connessione ad internet di un certo tipo. Proprio questo requisito potrebbe rivelarsi un limite soprattutto per chi abita in centri piccoli dove non sono ancora molte diffuse le connessioni super veloci (cosa più frequente, invece, nei centri abitati più grandi).

La connessione per il cloud gaming

Come detto, i servizi di cloud gaming necessitano di una buona connessione ed in particolare di una buona larghezza di banda. Infatti, solo per riprodurre un gioco potrebbero volerci più di 3 GB all’ora in larghezza di banda. Con una larghezza di banda inferiore potrebbero riscontrarsi dei problemi quando si gioca.

Quindi per utilizzare i servizi di cloud gaming è necessaria una connessione internet veloce e stabile: si parla di una velocità costante di almeno 50 Mbps.

In più, per giocare in maniera più efficace, è fondamentale che altre persone non stiano utilizzando lo stesso servizio di cloud gaming ed insomma che non si stia condividendo la stessa connessione per questo servizio. Quanto all’Italia, il panorama delle connessioni a banda ultra larga si presenta in questo modo:

  • fiber to the home (fibra ottica), cioè la connessione più veloce che arriva fino ad 1 Gigabit e la migliore per il servizio di cloud gaming;
  • fiber to the cabinet, standard Vdsl2, cioè la connessione che arriva a 100 o 200 Migabit (in base alla zona);
  • misto fibra wireless, la connessione che arriva al massimo fino a 100 Megabit.

La connessione per lo streaming in 4k

Dato che molti servizi divideo on demandpermettono di godersi lo streaming di film in qualità ad Ultra Alta Definizione (4k), è bene sapere che, anche in questo caso, è richiesta una connessione a banda larga.

L’ampiezza della banda per vedere contenuti in 4k dipende dal servizio di video on demand ma, in genere, va da minimo 225 Mbps ai 44 Mbps. Infatti valori al di sotto impediscono di godersi al meglio questi contenuti per problemi di pixel o blocchi durante la visione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here